Tra Rossini Schubert e Brahms: Gustavo Dudamel dirige l'Orchestra di Santa Cecilia

Gustavo Dudamel è un violinista e direttore d'orchestra venezuelano, tra le personalità artistiche più importanti e influenti del pianeta. A soli 38 anni ha già alle spalle una carriera prestigiosa: dopo aver vinto a soli 23 anni il concorso per direttori d'orchestra "Gustav Mahler", è stato il direttore più giovane a dirigere il concerto di Capodanno di Vienna, nel 2017 ha diretto la Royal Stockholm Philharmonic Orchestra durante la cerimonia di consegna del Premio Nobel, ha diretto la sua Filarmonica di Los Angeles durante la cerimonia della notte degli Oscar 2019 e sulla Walk of Fame di Los Angeles è stata inserita una stella in suo onore. Nel 2014 Amazon ha prodotto Mozart in the Jungle, serie di quattro stagioni ispirata alla sua vita.
Ogni suo concerto è un evento, come lo saranno le tre serate, dal 5 al 7 dicembre che lo vedranno all’Auditorium Parco della Musica di Roma dirigere l'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. Per l’occasione verranno eseguite la Sinfonia dalla Semiramide di Rossini, la Sinfonia n. 2 di Schubert e la Sinfonia n. 1 di Brahms.

Dopo le tre serate romane, Dudamel partirà con l'orchestra di santa Cecilia per una serie di concerti nel nord Italia con tappe a Torino (10 dicembre, Lingotto), Brescia (11 dicembre, Teatro Grande), Udine (12 dicembre, Teatro Giovanni da Udine), e Rimini (14 dicembre, Teatro Galli).

Magazine

  1. Mondo
  2. Italia
  3. Arte e Cultura
  4. Musica
  5. Media e TV
  6. Roma

Video dalla rete

Watch the video

banner drive in